Articoli

Comunicazione del DPO

Comunicazione al Garante dei dati di contatto del DPO o RPD

La comunicazione è prevista all’art. 7, par. 7 del GDPR (regolamento UE 2016/679) e deve essere fatta dal legale rappresentante del soggetto titolare o responsabile del trattamento dei dati, o da un suo delegato.

Le istruzioni per la comunicazione e la procedura on-line sono accessibili a https://servizi.gpdp.it/comunicazione-rpd/

Validata è attiva nella privacy e protezione dei dati e può fornire la figura del DPO (Data Protection Officer), altrimenti detto RPD (Responsabile della Protezione dei Dati), con la originale proposta commerciale “DPO-as-a-Service” che consente di remunerare solo le attività effettivamente svolte.

Il Garante sintetizza la figura del Data Protection Officer

Data Protection Officer – Scheda infomativa

La scheda sintetizza gli skill che deve avere il DPO (Responsabile della protezione dei dati personali), i compiti che gli sono propri, nonchè gli ambiti di attività aziendali nei quali la figura del DPO è obbligatoria. Il tutto discende dal nuovo Regolamento Generale comunitario sulla Protezione dei Dati, di cui si attende, a breve, la pubblicazione in G.U. dell’Unione europea. La nomina del DPO, nonostante l’obbligatorietà sia circoscritta, risponde a una esigenza di prevenzione e organizzazione raccomandabile ad ogni titolare.